Regolamento

Art.1 La società “Asd. Scuola calcio Emanuele Belardi” indice e organizza un torneo a carattere regionale denominato: VI° Torneo Gioco e Amicizia “Tonino Cerullo” che si disputerà dal 11/06/2018 al 16/06/2018 presso l’impianto sportivo “Dribbling” in località Mattinelle Inferiore – Quadrivio di Campagna (SA) e il campo sportivo “Dirceu” di Eboli (SA)

Art.2 Il Torneo è riservato ai giocatori appartenenti alle seguenti Categorie: 2010 A5 – 2009 A6 – 2008 A7 – 2007 A7 – 2006 A9 – 2005 A9 – 2004 A11 – 2003 A11 – 2001/02 A11.

Art.3 Durata delle gare:

  • Categoria 2010 2 tempi da 10 minuti
  • Categoria 2009 2 tempi di 15 minuti
  • Categoria 2008 2 tempi di 18 minuti
  • Categoria 2007 2 tempi di 18 minuti
  • Categoria 2006 2 tempi di 20 minuti
  • Categoria 2005 2 tempi di 20 minuti
  • Categoria 2004 2 tempi di 25 minuti
  • Categoria 2003 2 tempi di 25 minuti
  • Categoria 2001-2002 2 tempi di 30 minuti

Art.4 I prestiti non sono consentiti.

Art.5 Prima di ogni gara presentare elenco giocatori; per le finali sarà effettuato il riconoscimento dei partecipanti con la presentazione della distinta di gara nonché dei tesserini nelle categorie 2007-2006-2005-2004-2003-2002/01. Nelle gare di qualificazione le società partecipanti, dovranno garantire alla società organizzatrice che i loro atleti siano in possesso di qualsiasi tesseramento e/o tessere assicurativa, sia in ambito federale e/o di qualsiasi altro ente sportivo riconosciuto dal CONI.

Art.6 Tutti i giocatori in distinta dovranno prendere parte alla gara; le sostituzioni saranno effettuate in modo libero per tutte le categorie. I calciatori sostituiti possono rientrare.

Art.7 Il tempo di attesa è massimo di 15 minuti.

Art.8 Eventuali reclami dovranno essere presentati entro trenta (30) minuti dalla fine della gara accompagnati da una tassa di Euro 50,00.

Art.9 Per le Semifinali e Finali in caso di parità a termine dei tempi regolamentari si procederà ai calci di rigore.

Art.10 Le classifiche saranno redatte in base ai seguenti criteri: 3 punti: vittoria; 1 punto: pareggio; 0 punti: sconfitta

In caso di parità di punteggio valgono i criteri in ordine elencati:

1) esito incontri diretti

2) differenza reti negli incontri diretti

3) differenza di reti sul totale degli incontri disputati sul girone

4) sorteggio

Nelle categorie con gironi dispari, passano le prime di ogni girone e la migliore 2° classificata in base al coefficiente punti sulle gare disputate.

Art.11 La società organizzatrice declina ogni responsabilità per eventuali infortuni che si dovessero verificare durante lo svolgimento del Torneo a dirigenti, genitori e altri.

Art.12 Le gare saranno arbitrate da dirigenti e/o collaboratori della Società organizzatrice. Dalla categoria 2010 alla categoria 2008 le gare saranno dirette con auto arbitraggio, con supervisione di un istruttore a bordo campo.

Art.13 Per quanto non previsto nel presente regolamento, valgono le disposizioni dei regolamenti federali.