Dopo il successo della serata dedicata a Spes Unica Park dove sono stati raccolti ben 1.220 euro a cui andrà aggiunto il ricavato della vendita all’asta della maglietta autografata da Francesco Totti, donata da Emanuele Belardi e dalla dirigenza della sua scuola calcio, si rinnova in poco tempo l’umanità dello stesso, che domani, 1 agosto alle ore 16.00, incontrerà per ben tre ore i circa 60 ragazzi dell’ICATT, Istituto a Custodia Attenuata per Trattamento delle Tossicodipendenze e/o Alcoldipendenza, ospitato nel castello Colonna di Eboli.

All’incontro parteciperanno anche Cosma Di Biase e Cinzia Belardi di “Cantina Segreta” e Luca Spera di pizzeria “Il Pioppo“, che offriranno a tutti i presenti una buona lasagna ed una stupenda torta. A moderare l’incontro-dibattito fra Emanuele Belardi e i giovani del centro, ci sarà Stefania Cavaliere.

Questo incontro è nato per caso durante la serata di beneficenza dove alcuni ragazzi del carcere, accompagnati dalla dott.ssa Rita Romano direttrice dell’ICATT, si sono esibiti in una rappresentazione teatrale. I ragazzi appassionati di calcio e ritrovandosi a cena con un ex calciatore, si sono soffermati in sua compagnia e hanno iniziato a fare tantissime domande sulla sua esperienza calcistica. Emanuele, vedendo il loro entusiasmo, ha piacevolmente conversato con tutti loro.

Da qui è nata l’idea di organizzare un incontro pomeridiano speciale, con i ragazzi dell’ICATT. Grazie alla gentilissima disponibilità della direttrice del carcere dott.sa Rita Romano, che si è adoperata riuscendo ad ottenere, nel minor tempo possibile, tutti i permessi, si è organizzato l’incontro dibattito con lo scopo di soddisfare in modo esaustivo, tutte le curiosità che girano intorno al meraviglioso mondo del calcio. In questo modo i giovani possono ascoltare il racconto direttamente dalla voce di Emanuele Belardi, ex giocatore professionista, e apprendere aneddoti e retroscena di un mondo del quale lui stesso ha fatto parte.

La direttrice Rita Romano, da perfetta padrona di casa, ha organizzato anche la visita guidata privata alle bellezze del castello medioevale ebolitano, difficilmente visibili a chiunque, visto la sua attuale destinazione d’uso.

Sarà una giornata diversa e speciale per tutti gli ospiti dell’I.C.ATT di Eboli, grazie alla disponibilità, sensibilità e umanità del nostro campione ebolitano Emanuele Belardi e alla dirigenza della sua scuola calcio, che partecipano sempre volentieri a qualsiasi evento in ambito sociale. Un ringraziamento anche alla disponibilità di Cinzia Belardi e del suo socio Cosma Di Biase di “Cantina Segreta”, che ospitano spesso eventi benefici nel loro ristorante e a Luca Spera de “Il Pioppo” presente anche lui con la sua cortesia.

Un sentito e grande ringraziamento va alla dott.ssa Rita Romano direttrice dell’Istituto a Custodia Attenuata di Eboli e allo splendido lavoro che svolge quotidianamente con tutti i suoi “ospiti speciali” e collaboratori, grazie ai quali è possibile adoperarsi per una riabilitazione costruttiva e dove l’interazione con il mondo esterno avviene anche nel portare al di fuori dell’istituto il talento dei ragazzi nelle loro molteplici arti.

Scuola calcio Emanuele Belardi